La disfunzione erettile (DE) è una condizione comune negli uomini che può essere causata da una serie di condizioni fisiche o psicologiche. È caratterizzata da difficoltà a raggiungere e mantenere un'erezione sufficiente per un rapporto sessuale. Sebbene la DE possa avere molte cause diverse, spesso può essere diagnosticata facilmente con i giusti esami e trattamenti. Questa guida fornisce informazioni su come identificare i vari segni e sintomi della DE, nonché su come trovare una diagnosi e un trattamento adeguati.

 

Quali sono i segni e i sintomi della disfunzione erettile?

Il segno più evidente della DE è l'incapacità di raggiungere o mantenere un'erezione sufficiente per l'attività sessuale. Questa difficoltà può presentarsi sporadicamente o diventare un problema costante. Altri indicatori della DE sono la riduzione della libido (il desiderio di fare sesso) e i problemi eiaculatori, come l'eiaculazione precoce o l'orgasmo ritardato. Inoltre, alcuni uomini sperimentano un allargamento dei muscoli dello scroto, che sono responsabili del mantenimento dello sperma all'interno del corpo durante l'eccitazione.

 

L'esame fisico: Valutazione dei fattori di rischio

Un passo importante per determinare se una persona soffre di DE è l'esame fisico. Durante questo esame, i medici valutano tutti i fattori di rischio esistenti per lo sviluppo della DE, tra cui l'età, il peso, i livelli di colesterolo, i valori della pressione sanguigna, lo stato di fumatore, il consumo di alcol, i farmaci assunti e l'anamnesi. Gli esami fisici consentono inoltre di verificare la presenza di eventuali problemi di salute sottostanti che potrebbero ostacolare l'erezione, come il diabete o l'ipertensione.

 

Esami di laboratorio: Per saperne di più sulla vostra salute

Gli esami di laboratorio possono fornire ulteriori informazioni sullo stato di salute generale se il medico sospetta la presenza di condizioni sottostanti che possono contribuire ai sintomi della disfunzione erettile. Tali esami possono includere l'emocromo completo (CBC), l'analisi del pannello ormonale (compreso il livello di testosterone), lo screening dell'antigene prostatico specifico (PSA), l'analisi del pannello metabolico e del profilo lipidico. Controllando questi livelli, i medici possono individuare eventuali squilibri che potrebbero causare difficoltà nella funzione erettile.

 

Test di imaging: Visualizzazione del pene

Gli esami di diagnostica per immagini - radiografie, ecografie e risonanze magnetiche - sono talvolta utilizzati per ottenere maggiori informazioni sulla struttura fisica di un individuo e sul suo impatto sulla capacità di funzionamento erettile. Un'ecografia Doppler del pene verifica l'adeguatezza della circolazione nel pene misurando il flusso arterioso sia durante il riposo che durante il picco di eccitazione; offre inoltre utili indicazioni su potenziali ostruzioni dei vasi penieni e su deformazioni dell'organo stesso che potrebbero influire negativamente sull'erezione. La risonanza magnetica, invece, fornisce utili dettagli sulle terminazioni nervose in prossimità della regione del pene, consentendo ai medici di verificare l'eventuale presenza di problemi nelle vie di conduzione nervosa che portano dal cervello all'area genitale, con conseguente inadeguatezza nell'esecuzione di azioni involontarie come quelle necessarie per un rapporto sessuale di successo.

 

Test psicologici: Valutazione della salute mentale

I test psicologici possono aiutare a determinare se alcuni problemi psicologici possono contribuire alla difficoltà di mantenere l'erezione durante le attività sessuali. Esistono diversi tipi di misure, tra cui questionari specificamente incentrati sulla valutazione degli aspetti legati all'erezione, come i livelli di autostima, l'ansia per la prestazione, l'atteggiamento verso il sesso in sé, la rabbia dovuta alla frustrazione per non essere in grado di mantenere una prestazione adeguata, ecc. Queste valutazioni fanno generalmente seguito a colloqui personali con i pazienti, durante i quali viene data loro un'ampia opportunità di discutere delle esperienze passate relative ad argomenti intimi, senza temere il giudizio negativo dei coetanei, dei membri della famiglia, ecc. I risultati generati da questi test offrono una visione dei disturbi dell'umore, come la depressione, che potrebbero avere un impatto sulla capacità di mantenere la libido o di gestire adeguatamente lo stress.

 

Quali trattamenti possono essere consigliati?

 

Una volta identificata la DE attraverso procedure di screening che includono esami fisici, test di laboratorio, tecniche di imaging, valutazione psicologica - le opzioni di trattamento dipendono dalla gravità della causa, da altre condizioni mediche esistenti, dalle preferenze del paziente, dai sintomi specifici che si manifestano. Sono disponibili molte terapie che vanno dai dispositivi assistiti per affrontare i problemi sottostanti, alle iniezioni di farmaci da prescrizione, fino alle procedure chirurgiche, a seconda della gravità della causa, in genere i cambiamenti dello stile di vita sono la prima linea di trattamento, ma quelli che comportano interventi medici farmaceutici devono essere sempre discussi con lo specialista prima di iniziare questo tipo di azione.

kenny eliason n2VvngfbXtU unsplash in scala
Selezionare la valuta
it_ITItalian